Identikit dell’assicurazione auto ideale

Nell’identikit dell’assicurazione auto ideale il primo parametro è quello inerente allo stile di guida dell’assicurato e ai chilometri percorsi nell’anno in cui si sottoscrive la polizza. Al secondo posto, invece, si collocano elementi come l’importo del premio, il massimale, la franchigia e le garanzie accessorie.

Si possono cioè definire perfette le polizze costruite davvero su misura delle necessità e delle abitudini di guida dell’assicurato. La personalizzazione, inoltre, consente alle assicurazioni di stabilire premi assicurativi più vantaggiosi. Una volta scelta la polizza ideale in base ai fattori elencati (stile di guida, massimali, franchigia e garanzie accessorie), basta chiedere un preventivo online.

Per farsi un’idea del costo minimo di una polizza che copre tutte le proprie esigenze è possibile richiedere un preventivo assicurazione Conte, dato che è uno dei più economici. Per scoprire l’identikit della polizza, che corrisponde alle proprie caratteristiche di assicurato/guidatore è a disposizione la guida qui di seguito.

Assicurazione auto temporanea

L’assicurazione temporanea detta anche polizza a tempo è indicata per tutti gli automobilisti che usano poco l’auto. Questa formula consente un notevole risparmio, in quanto il pagamento si effettua solo per i giorni di reale utilizzo del veicolo. La polizza dunque ha l’esatta durata del periodo in cui se ne ha bisogno. Si tratta di una ottima soluzione quando si ha un’auto che si usa solo pochi mesi all’anno oppure quando si possiede una seconda macchina per le emergenze. L’assicurazione temporanea, infatti, può durare 28 giorni oppure avere un periodo di validità trimestrale o semestrale.

A questa categoria appartengono anche le assicurazioni auto giornaliere. Si possono cioè attivare delle polizze della durata di un solo giorno. In genere, però, questo tipo di polizza risulta conveniente se l’auto viene utilizzata per circa 4 mesi all’anno.

Assicurazione auto per chilometri percorsi

Per gli automobilisti che usano poco la macchina, attestandosi su un certo numero di chilometri all’anno, la polizza ideale è quella a chilometri. Il premio assicurativo viene calcolato in base al numero di chilometri effettivamente percorsi dalla vettura. Al momento della sottoscrizione, l’assicurato versa una quota minima. Solo in seguito, paga una somma proporzionale al numero di chilometri percorsi nei 12 mesi di validità della polizza auto. I chilometri vengono calcolati tramite un sistema di localizzazione satellitare installato nella vettura. L’unica accortezza da seguire è indicare con precisione la soglia di chilometri al momento della stipula della polizza. Il premio aumenta in proporzione con i chilometri eccedenti la soglia stabilita.

Assicurazione auto Kasko

La polizza perfetta per chi vuole tutelarsi da tutti i rischi della strada è la polizza Kasko. Questa assicurazione infatti copre tutti i danni causati a terzi o subiti da terzi. Come formula assicurativa è molto indicata per gli automobilisti dallo stile di guida non molto attento e per tutti i possessori di auto di un certo valore. Un’assicurazione Kasko a valore intero copre tutti i tipi di danni alle auto, tra cui urti e ribaltamenti, furto, atti vandalici, uscita fuori strada, calamità naturali e non solo. L’assicurazione auto Kasko si adatta molto bene anche ai neo patentati non ancora molto esperti alla guida.

Assicurazione auto con scatola nera

La polizza con scatola nera conviene a tutti gli automobilisti che hanno uno stile di guida attento e prudente e tendono a percorrere pochi chilometri all’anno. I loro indice di rischio di incidente stradale è quindi più basso rispetto ad altre tipologie di guidatori.

Queste polizze sono state introdotte dal Decreto delle liberalizzazioni del 2012, che ha consentito l’installazione di una scatola nera dotata di localizzatore satellitare sull’automobile. La scatola serve a monitorare la guida dell’assicurato e a rilevare i movimenti della vettura nel momento antecedente al verificarsi del sinistro. L’assicurazione controlla quindi la guida dell’assicurato per poter stabilire l’importo del premio assicurativo. Il premo assicurativo di queste polizze è decisamente molto vantaggioso.